Corso di Laurea in
Geoscienze per l'Ambiente, le Risorse ed i Rischi Naturali

Il corso di studi in breve

Obiettivo formativo del Corso di Laurea Magistrale in “Geoscienze per l’Ambiente, le risorse i Rischi Naturali” è l'acquisizione di conoscenze approfondite nei vari ambiti della Scienze della Terra e capacità di applicare tali conoscenze alla soluzione di problemi tecnico-scientifici nei vari campi di competenza delle geoscienze.
La finalità e’ quella di formare un professionista/ricercatore di livello avanzato, che sia in grado di progettare, coordinare e svolgere in autonomia o in collaborazione con altri professionisti/ricercatori nei vari settori legati alle geoscienze (da clima a transizione energetica a risorse minerarie e rischi naturali).
Il corso di laurea è articolato in un percorso comune comprendente 4 insegnamenti caratterizzanti, uno per ciascuna macroarea disciplinare, e a seguire da 6 percorsi formativi che definiscono il profilo culturale di base di un moderno geoscienziato. I percorsi formativi sono attinenti alle seguenti attività professionali:
  • Ricerca e gestione sostenibile delle georisorse;
  • caratterizzazione geologico-geofisica del sottosuolo;
  • sviluppo di geotecnologie per la gestione del territorio.
  • studi geofisici sia per l’esplorazione che per l’ambiente;
  • analisi delle dinamiche esogene per la valutazione dei rischi;

In accordo con gli obiettivi formativi specifici del Corso di Laurea, le attività formative sono articolate in lezioni teoriche, attività di campo, attività di laboratorio dedicate alla acquisizione di metodologie sperimentali; tirocini e stages formativi presso aziende, qualificati laboratori di ricerca, soggiorni presso altre università italiane ed estere, anche nel quadro di accordi internazionali.
La durata legale del Corso di Studio è di 2 anni. È altresì possibile l’iscrizione sulla base di un contratto secondo le regole fissate dall’Ateneo (Art. 21 Regolamento Didattico di Ateneo).

Conoscenze richieste per l’accesso: termini e modalità di ammissione 

L’accesso al Corso di Laurea di Geoscienze per l ambiente le risorse e i rischi naturali è libero, subordinatamente alla verifica del possesso dei seguenti requisiti curriculari e di cultura personale:
Essere in possesso di uno dei seguenti titoli: 
            - Diploma di Laurea Classe L-34 Scienze Geologiche; 
            - Diploma di Laurea Classe 16 Scienze della Terra;
            - Diploma di Laurea in Scienze Geologiche;           
L’accesso è consentito anche a coloro che sono in possesso di
            - Titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente; 
            - Qualsiasi Diploma di Laurea o di Laurea Specialistica/Magistrale
Per i precedenti due casi, la CCD valuterà il possesso di requisiti curriculari minimi definiti su base regolamentare.  In tale regolamento sono indicati anche gli obblighi formativi previsti nel caso in cui la verifica non sia positiva.
Per quanto la conoscenza della Lingua inglese il livello di uscita relativo alla conoscenza di una lingua straniera oltre all’italiano, per una laurea magistrale è il B2. Perciò a chi non abbia raggiunto il livello di uscita richiesto verranno richiesti 4 CFU come ulteriore richieste linguistiche.
 
For Italian students, please see https://www.segrepass1.unina.it/Welcome.do   
For foreign students, please see http://www.international.unina.it/admission-regulation/ with reference to SECOND CYCLE DEGREE PROGRAMME (LAUREA MAGISTRALE – LM) 

Sbocchi occupazionali

Il Corso di Laurea in ‘’Geoscienze per l’Ambiente, le risorse i Rischi Naturali” prepara all’esercizio delle professioni che possono trovare occupazione sei seguenti settori:
  • negli uffici geologici e tecnici della pubblica amministrazione (es.: Regioni, Province, Comuni, Comunità Montane, Corpo Forestale dello Stato, Protezione Civile, Ispra Servizio Geologico, Arpa, Enti Parco, Autorità di Bacino, ecc.)
  • presso enti pubblici e/o privati che si occupano di tutela e salvaguardia del patrimonio ambientale e culturale (Musei di Storia Naturale o tematici nell’ambito delle Scienze della Terra, Istituto Superiore del Restauro, ecc.); 
  • presso enti pubblici e privati che si occupano di monitoraggio dei cambiamenti climatici
  • presso Aziende Private e Società che operano nel settore della transizione energetica (geotermico stoccaggi di fluidi) ; dello sfruttamento di risorse energetiche e minerarie; nel reperimento gestione e tutela delle risorse idriche;
  • Presso aziende private che operano nel settore edilizio, infrastrutturale, dell’analisi e bonifica di siti contaminati;
  • Presso enti e aziende e si occupano di monitoraggio di rischi vulcanici, sismici e idrogeologici, ma anche presso aziende che sviluppano tecnologie di remote sensing applicate al suolo e sottosuolo; Geohazard in ambienti marini e terrestri
  • presso studi professionali di consulenze e perizie geologiche. 
  • Possono inoltre esercitare la libera professione dopo aver conseguito il titolo di geologo una volta superato l’esame di stato
Stampa   Email
Dove siamo
  Trovaci su Google Map
 

 
Iscriviti alla Newsletter
Inserisci la tua email per ricevere la nostra newsletter

 logoUniNa   
scuola psb
universitaly