DiSTAR

Didattica

Info utili

Scienze Geologiche si presenta: aperte le iscrizioni all'Open Day di febbraio

 
 

In occasione della manifestazione Porte Aperte 2019 promossa dalla Scuola Politecnica e delle Scienze di Base dell’Ateneo Fridericiano nei giorni 11-14 febbraio 2019, sarà offerta agli studenti interessati la possibilità di simulare il test di autovalutazione per l’accesso ai corsi di studio in area tecnico-scientifica (Scienze, Ingegneria).

L’iniziativa, sviluppata nell’ambito del Piano Nazionale Lauree Scientifiche (PLS) 2018/2019, si svolgerà nei giorni 13 e 14 febbraio nel Complesso Universitario di Monte Sant’Angelo, con le modalità indicate nella locandina allegata .

Per una migliore organizzazione dell'evento, gli studenti interessati sono invitati a prenotarsi entro il 9 febbraio 2019 all’indirizzo:

https://www.formoreistruzione.it/pls/     -    SIMULAZIONE_TEST

Inoltre a gruppi di studenti sarà offerta la possibilità di effettuare visite guidate in Laboratori Dipartimentali. L'iniziativa, aperta a tutti gli interessati, è particolarmente orientata agli studenti delle classi quarta e quinta degli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore.

Per una migliore organizzazione dell'evento, si richiede che, anche laddove si preveda la partecipazione degli studenti in gruppi, ciascuno studente esprima il proprio interesse a partecipare ai singoli moduli di orientamento (presentazione dell'offerta formativa, visita ai laboratori dipartimentali) entro il 9 febbraio accedendo ai link:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-porte-aperte-2019-scienze-matematiche-fisiche-e-naturali-54581157712. Al completamento della procedura di manifestazione di interesse lo studente potrà ottenere un “ticket” dal portale Eventbrite, strettamente personale e valido per ciascuna giornata della manifestazione, che potrà utilizzare per effettuare il check-in e per ottenere un attestato di partecipazione alla manifestazione. Tenersi aggiornati su http://www.scuolapsb.unina.it/

La Carta Geologica: Una finestra sul sottosuolo

Dr Sietske J. Batenburg

Post Doctoral Research Associate

Email: sietske.batenburg@earth.ox.ac.uk
Research interests
§  Paleoclimatology
§  Integrated stratigraphy
§  Oceanography
 
I aim to reconstruct the evolution of ocean circulation in the Cretaceous greenhouse world using Neodymium isotopes as a tracer of water masses. Changes in ocean circulation played an important role in the development and extent of oxygen depletion during the Cenomanian-Turonian transition. Restricted basins responded differently to oceanographic changes than the open ocean and may shed light on regional versus global drivers of oceanic anoxia.
For my current research I will focus particularly on the Western Interior Seaway – a shallow sea which extended across the North American continent and connected the Arctic Ocean to the Gulf of Mexico. I aim to track the development and cessation of regional anoxia which was directly influenced by oceanographic processes.
To identify causes of extreme events, it is essential to obtain tight constraints on the relative timing of climatic processes. On long time scales of up to millions of years, periodic variations in the Earth’s orbit are the main drivers of climate change. For my PhD, I investigated how sedimentary rhythmicity in northern Spain reveals the orbital pacing of Maastrichtian (latest Cretaceous) climate and can provide detailed age control. I use a combination of geochemical and stratigraphic techniques with the aim to understand how small variations in the amount of energy received from the sun influence Earth’s climate and oceanography.

Recruiting

Esasmus 2019/2020

Il Programma ERASMUS+ - Mobilità a fini di studio.

Avviso di selezione 2019/20 - DR/2019/286 del 29/01/2019

Scadenza presentazione domanda: 28/02/2019 ore 12.00
 
 
E’ indetta, per l’anno accademico 2019/2020, una selezione per l’assegnazione di borse di mobilità Erasmus+ per studenti universitari a fini di studio presso Università dei paesi partecipanti al programma Erasmus+.
La domanda di partecipazione dovrà essere compilata esclusivamente tramite procedura informatica per gli iscritti a corsi di laurea o master (Percorso A)  entro e non oltre le ore 12.00 del 28-02-2019. Gli iscritti a scuole di specializzazione o dottorati di ricerca (Percorso B) dovranno, invece, compilare apposito modulo di domanda, stamparlo, sottoscriverlo e consegnarlo a mano Dott. Bernardo Scinia in Segreteria Didattica del Dipartimento di Scienze della Terra, dell'Ambiente e delle Risorse .
L’elenco degli accordi con Università partecipanti al programma Erasmus+ ed i relativi scambi attivati per l’anno 2019/2020, l’elenco dei professori delegati e promotori degli scambi insieme a tutte le informazioni utili per gli studenti sono pubblicate nelle pagine Erasmus del sito web di Ateneo www.unina.it .
Ulteriori eventuali chiarimenti potranno essere richiesti ai proff. Filippo Barattolo, Diana Barra, e Nicoletta Santangelo.
 

Presentazione del Dipartimento

Il Dipartimento di Scienze della Terra, dell'Ambiente e delle Risorse (DiSTAR) dell'Università di Napoli Federico II, nella sua evoluzione a partire dall’istituzione prima del Real Museo Mineralogico e poi dell’Osservatorio Vesuviano, rispettivamente nel 1801 e nel 1841, rappresenta uno dei più antichi istituti di ricerca italiani nel campo delle Scienze Geologiche. (continua...)
 
Il DiSTAR completerà nel corso del 2018 il suo trasferimento, nell’ambito dell'Università di Napoli Federico II, dal nucleo originario del Centro Storico di Napoli alla sua nuova sede, ubicata all’interno del Complesso di Monte Sant’Angelo, nella zona di Fuorigrotta-Soccavo.