DOTTORATO DI RICERCA IN SCIENZE DELLA TERRA, DELL'AMBIENTE E DELLE RISORSE

TEMI DI RICERCA

 

Albanese Stefano
•    Sviluppo e applicazione di nuovi metodi di prospezione geochimica col supporto di metodi di analisi composizionale e multifrattale dei dati.
•    Sviluppo di metodi geo-spaziali di analisi del rischio geochimico per una gestione ottimizzate degli impatti ambientali a scala regionale.

Allocca Vincenzo
•    Approcci integrati alla modellazione idrogeologica, protezione e stima delle risorse di acquiferi carsici, vulcanici, alluvionali e costieri.
•    Modellizzazione idrogeologica di acquiferi urbani: risalita delle falde, analisi degli impatti e suscettibilità al groundwater flooding.

Ascione Alessandra
•    Terrazzi marini del fianco tirrenico dell’Italia meridionale tra la Campania e la Calabria settentrionale: analisi morfostratigrafiche e morfometriche per la ricostruzione dell’uplift e del block faulting tardoquaternario;
•    ricostruzione dell’uplift quaternario e dell’evoluzione del reticolo in Appennino meridionale mediante  Analisi geomorfologica, morfometrica e di provenienza.

Balassone Giuseppina
•    mineralogia di mineralizzazioni a nonsolfuri di Zn-Pb ed altri giacimenti; studi cristallochimici di silicati, carbonati, solfati, ossidi, etc.
•    archeometria e archeometallurgia di reperti dell’area mediterranea

Barattolo Filippo
•    Dasycladali in piattaforma carbonatica
•    Stratigrafia delle piattaforme carbonatiche Mesozoiche e Cenozoiche

Barra Diana
•    ricostruzioni paleoambientali attraverso lo studio delle microfaune ad ostracodi e a foraminiferi bentonici in sedimenti tardo-quaternari dell’area vulcanica napoletana;
•    studi ecologici e sistematici di ostracodi e foraminiferi bentonici di aree costiere della Campania e di altre aree mediterranee, con particolare riferimento all'influenza dei fattori antropici sulle associazioni recenti e del Quaternario superiore.

Boni Mariella
•    Geologia, mineralogia e geochimica di mineralizzazioni a nonsolfuri di Zn-Pb, bauxiti e lateriti a Ni
•    Deportment dei metalli critici in mineralizzazioni di natura supergenica

Calcaterra Domenico
•    Valutazione della pericolosità e del rischio da frana, a scala di versante ed in area vasta, con applicazioni in ambiente GIS
•    Analisi ed interpretazione delle deformazioni del suolo (frane, subsidenza, sinkholes) e degli effetti indotti su strutture ed infrastrutture, mediante tecniche di monitoraggio convenzionali ed innovative (remote sensing)

Cappelletti Piergiulio
•    Studio, caratterizzazione e potenziali applicazioni di geomateriali di interesse industriale, con particolare riguardo a quelli impiegati nel settore dei Beni Culturali in diversi contesti archeologici.
•    Processi di mineralizzazione secondaria (zeolitizzazione) in piroclastiti di diversi distretti vulcanici (in particolare quelli dell'isola di Surtsey, Islanda, ICDP SUSTAIN project).

Carotenuto Francesco
•    Macroecologia ed ecologia spaziale dei mammiferi del Quaternario del Vecchio Mondo con tecniche di Machine learning con correzione Bayesiana dei problem di campionamento dei fossili

Cucciniello Ciro
•    Mineralogia, geochimica e petrogenesi del complesso alkalino di Mundwara (Rajasthan, India)

D’Antonio Massimo
•    Applicazione di metodologie della Geochimica Isotopica (Sr, Nd, Pb, O, Li), combinate a metodologie petrologiche, per correlazioni tefrostratigrafiche, indagini su processi magmatici e vulcanici, indagini archeometriche e ambientali.
•    Applicazioni di tecniche microanalitiche (EDS-WDS-EMPA, microdrill) su minerali di rocce ignee per la stima delle scale temporali di processi magmatici pre-eruttivi.

De Vita Pantaleone
•    Sviluppo di modelli fisicamente basati e numerici per lo studio della pericolosità da frana in differenti contesti geologici e geomorfologici, finalizzati all’identificazione di meccanismi di innesco e di sistemi di early warning.
•    Stima dei processi di ricarica in acquiferi carbonatici dell’Appennino meridionale, e degli effetti della variabilità pluviometrica decadale, ed applicazione di metodi per la valutazione della vulnerabilità intrinseca degli acquiferi all’inquinamento a differenti scale.

Di Donato Valentino
•    Sviluppo di nuove metodologie per l'analisi dei dati micropaleontologici finalizzate alla ricostruzione quantitativa di parametri paleoclimatici o paleoambientali, con applicazione al record sedimentario mediterraneo.
•    Studi paleoecologici e paleoclimatici in ambito geoarcheologico.

Di Maio Rosa
•    Sviluppo di nuove metodologie per l'analisi e l'inversione di dati elettrici, elettromagnetici e termografici e loro applicazione a studi geoambientali, vulcano-geotermici, idrogeologici, ingegneristici, archeologici e dei beni architettonici.
•    Sviluppo di nuovi approcci per la modellazione e simulazione di fenomeni di subsidenza e della dinamica di sistemi idrotermali.

Di Martire Diego
•    Sviluppo di modelli (su base fisica e statistici) per la valutazione del rischio da frana
•    Processamento ed interpretazione di dati satellitari per il monitoraggio di fenomeni franosi, strutture ed infrastrutture

Donadio Carlo
•    morfovoluzione quaternaria degli ambienti di transizione in aree a clima di tipo mediterraneo con analisi geomorfico-quantitativa e frattale di morfologie emerse e sommerse.
•    morfodinamica ed aspetti morfosedimentari dei sistemi laguna-duna-spiaggia e diga-fiume-costa.  

Fedele Lorenzo
•    Ricostruzione dell'evoluzione tettono-metamorfica delle rocce metabasaltiche della Calabria Settentrionale.

Fedi Maurizio
•    Studio di duomi salini mediante inversione di dati gravimetrici e magnetici.
•    Inversione congiunta di dati EM, grav-mag in aree minerarie.

Ferranti Luigi
•    Sismotettonica e deformazione attiva di aree chiave a terra e a mare in Italia meridionale e Sicilia, incluse anche aree vulcaniche (Campi Flegrei), integrando dati di geologia strutturale, sismologia, morfotettonica, archeo- e sismospeleologia, geodesia, geologia marina.
•    Evoluzione strutturale e tettonica di aree chiave dell’Appennino meridionale e Sicilia integrando dati di superficie e sottosuolo (interpretazione di profili sismici a riflessione).

Florio Giovanni
•    Ricostruzione della morfologia del basamento sepolto in bacini sedimentari tramite modellizzazione non lineare di dati gravimetrici o magnetici, con sviluppo di nuovi approcci metodologici.
•    Identificazione e caratterizzazione di faglie attive in aree sismogenetiche, tramite l’analisi integrata di dati gravimetrici, sismologici, di deformazione e geostrutturali.

Franciosi Luigi
•    studio del complesso plutonico tardo-ercinico del Sarrabus (Sardegna sud-orientale)
•    studio petrologico di rocce vulcaniche del Somma-Vesuvio

Lima Annamaria
•    Prospezioni Geochimiche e geochimica ambientale: incentrata sulla caratterizzazione geochimica di matrici ambientali, contaminate e non, come sedimenti, suolo, acqua e aria a livello regionale e locale, per valutare l'impatto antropico, per la caratterizzazione geochimica dei siti e analisi del rischio ambientale-sanitario. I dati geochimici vengono elaborati con metodi statistici avanzati anche per la mappatura geochimico-ambientale mediante GIS.
•    Studio delle inclusioni fluide e silicatiche presenti nei minerali delle rocce per ottenere preziose informazioni su indagini legate a problematiche petrologiche, vulcanologiche e magmatologiche. I progetti di ricerca in corso sono finalizzati allo studio delle relazioni tra contenuto pre-eruttivo di elementi e composti volatili nel magma e stili eruttivi e allo studio dei tempi di residenza dei cristalli all'interno della camera/e magmatica prima di essere eruttati.

Mazzoli Stefano
•    Analisi strutturale integrata con termocronologia di bassa temperatura per lo studio di processi di esumazione
•    Analisi strutturale multiscala di zone interne ed esterne (fold and thrust belts) delle catene montuose

Melluso Leone
•    Genesi ed evoluzione magmatica dei prodotti vulcanici dei Colli Albani, Somma-Vesuvio e Monte Vulture;
•    Petrogenesi di rocce da kimberlitiche e kamafugitiche fino a potassiche e felsiche in Brasile

Mondillo Nicola
•    Geologia, mineralogia e geochimica di mineralizzazioni a nonsolfuri di Zn-Pb, bauxiti e lateriti a Ni
•    Deportment dei metalli critici in mineralizzazioni di natura supergenica

Morra Vincenzo
•    Petrologia e geochimica dei prodotti vulcanici dei Campi Flegrei e del Madagascar
•    Caratterizzazione mineralogica, petrografica e geochimica di manufatti ceramici della Campania

Paoletti Valeria
•    Geofisica per la vulcanologia e la geotermia: magnetometria, EM e spettrometria per la definizione della struttura delle aree vulcaniche; valutazione del potenziale geotermico sulla base dell’analisi di dati idrogeologici e termici. Metodi large-scale per l’inversione 3D lineare e non lineare di campi magnetici e gravimetrici.
•    Archeogeofisica: indagini su strutture archeologiche sepolte (metodi gravimetrici, magnetometrici, geoelettrici, GPR e FDEM) e diagnostica di beni culturali esposti. Metodi di analisi per il monitoraggio della risoluzione in profondità nell’interpretazione dei campi di potenziale

Parente Mariano
•    La risposta del biota e del sistema sedimentario di piattaforma carbonatica alle perturbazioni paleoambientali causate dall'aumento della concentrazione di CO2 nell'atmosfera e negli oceani: una comparazione del record dell'evento al limite Triassico-Giurassico e dell'evento anossico oceanico del Toarciano inferiore.
•    Applicazione di indicatori geochimici associati a minerali carbonatici (Li, Ca, S, B, U) allo studio del record degli eventi anossici oceanici del Mesozoico nelle piattaforme carbonatiche.

Petrosino Paola
•    Tefrostratigrafia e tefrocronologia per l' l'individuazione, la caratterizzazione, l' analisi e la datazione dei tefra distali intercalati in successioni marine e continentali
•    Valorizzazione del patrimonio geologico all'interno di aree vulcaniche attive ed ipotesi di fruizione per specifici geositi ai Campi Flegrei e al Somma-Vesuvio, quale valido strumento per la sensibilizzazione delle popolazioni residenti alle problematiche connesse al rischio vulcanico

Piegari Ester
•    Sviluppo di modelli numerici per caratterizzare il comportamento di sistemi naturali complessi.
•    Sviluppo di approcci geofisico-idrogeologici per lo studio della suscettibilità da frana dei versanti piroclastici.

Raia Pasquale
•    Paleobiologia ed Paleoecologia del genere Homo
•    Metodi filogenetici comparativi applicati ai fossili

Riccardi Umberto
•    Monitoraggio elasto-gravimetrico di aree vulcaniche attive, in differenti contesti tettonici e geodinamici, e studio di reservoir geotermici mediante Gravimetria “ibrida” e “super-ibrida” associata a tecniche di Geodesia spaziale, soprattutto GNSS.
•    Acquisizione, analisi ed interpretazione di dati GNSS e di geodesia terrestre e spaziale Analisi del ritardo del segnale GNSS per la stima dell’acqua precipitabile a differenti scale spaziali per la mitigazione del rischio alluvione e frana.

Russo Ermolli Elda
•    Ricostruzione dell’interazione uomo-ambiente in Campania ed in Calabria dal Neolitico: analisi polliniche e cronostratigrafiche, definizione degli indicatori antropogenici, tempi e modi dell’introduzione di nuove colture, uso del suolo.
•    Ricostruzione dei paesaggi dell’Italia meridionale durante le prime colonizzazioni di Homo: dinamica delle associazioni forestali nei cicli climatici del Pleistocene medio, strategie di spostamento, uso del fuoco.

Scafetta Nicola
•    Caratterizzazione e previsione dei cambiamente climatici su scala globale, locale ed urbana
•    Interpretazione e modellizzazione di fenomeni meterologici estremi, inquinamento atmosferico ed alluvioni

Scarpati Claudio
•    Eruzioni esplosive: formazione delle caldere, meccanismi eruttivi di eventi stromboliani, subpliniani, pliniani e freatopliniani, processi di trasporto e messa in posto di correnti piroclastiche e di brecce litiche prossimali.
•    Impatto delle eruzioni: effetti dell’impatto di eruzioni esplosive sugli insediamenti urbani.

Tavani Stefano
•    Sviluppo di nuove metodologie per la creazione e l'analisi di affioramenti virtuali 3D.
•    Studio della fratturazione in catene a pieghe e sovrascorrimenti

Valente Ettore
•    Analisi morfometriche in ambiente GIS e Matlab di DTM con risoluzione differente finalizzate all’individuazione di lineamenti tettonici con evidenze di attività nel tardo Quaternario
•    Analisi geologiche e geomorfologiche dei depositi quaternari affioranti in corrispondenza dei sistemi versante-fascia pedemontana-bacino diffusi lungo la fascia assiale dell’Appennino meridionale

Vitale Stefano
•    Analisi strutturale e rilevamento geologico di successioni sedimentarie e metamorfiche nel sistema Appennino Meridionale-Arco Calabro
•    Analisi della deformazione in caldere vulcaniche attive associata a processi eruttivi e fenomeni di unrest passati e attuali

Caliro Stefano
•    Idrogeochimica del sistema idrotermale dei Campi Flegrei e definizione del modello concettuale.

Pappalardo Lucia
•    Meccanismi e tempi di cristallizzazione, vescicolazione e frammentazione durante la risalita dei magmi nei condotti vulcanici.
•    Fattori d’innesco di eruzioni vulcaniche esplosive.