DiSTAR

Didattica

Info utili

Ciclo XXVII

Scienze ed ingegneria del mare

Descrizione Corso SCIENZE ED INGEGNERIA DEL MARE
Rinnovo Ciclo Attivato In Precedenza
Sede Amministrativa DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA (Cod. 101140)

Coordinatore

Cognome INCORONATO
Nome ALBERTO
Qualifica PO
Dipartimento DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA
SSD GEO/10
Telefono +39 081 2538136
Fax +39 081 2538338
Email alberto.incoronato@unina.it
Breve Curriculum 1982 - PhD School of Physics, University of Newcastle upon Tyne (UK) 1974 – Laurea, con lode, in Scienze Geologiche, Università degli Studi di Napoli Federico II Professore Ordinario di Geofisica della Terra Solida presso la Facoltà di Scienze MM FF NN dell’Università degli Studi di Napoli Federico II ATTIVITÀ DI RICERCA SCIENTIFICA SULLE PROPRIETÀ MAGNETICHE DI MATERIALI E ROCCE FINALIZZATE A: -Determinazione dei meccanismi e parametri deposizionali di depositi piroclastici -Tettonica in Appennino meridionale -Magnetostratigrfia di sequenze laviche e sedimentarie -Datazione di siti archeologici e caratterizzazione di specifici eventi di sito. ATTIVITÀ DIDATTICA -Geofisica:CCS Scienze Geologiche; CCS Scienze e Tecnologie per la Natura e per l’Ambiente -Magnetismo delle Rocce e Paleomagnetismo: CCS Scienze Geologiche ORGANIZZAZIONE SCIENTIFICA -Coordinatore scientifico per l’Università degli Studi di Napoli Federico II Progetto Europeo AARCH (Archaeomagnetic Applications for the Rescue of the Cultural Heritage); -Coordinatore nazionale di Progetto PRIN 2005; -Responsabile del Laboratorio di Magnetismo delle Rocce, Archeomagnetismo e Palaeomagnetismo del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Dipartimenti Proponenti:

  • DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA (Cod. 101140)

Consorzio Universitario

  • SECONDA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI (Cod. 090)

Indirizzi

  • GEOLOGIA MARINA (ORIENTAMENTO STRATIGRAFICO) (ORIENTAMENTO STRUTTURALE) (Cod. 3)
  • INGEGNERIA DELLE COSTE (Cod. 4)
  • OCEANOGRAFIA BIOLOGICA (Cod. 5)

Collegio Dei Docenti

CognomeNomeQualificaDipartimentoSSD
DE VICO GIONATA PO DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOLOGICHE (DELLE) VET/03 - PATOLOGIA GENERALE E ANATOMIA PATOLOGICA VETERINARIA
DI NATALE MICHELE PO -
DONADIO CARLO RU DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA GEO/04 - GEOGRAFIA FISICA E GEOMORFOLOGIA
FULGIONE DOMENICO RU DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA STRUTTURALE E FUNZIONALE BIO/05 - ZOOLOGIA
MANGONI OLGA RU DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOLOGICHE (DELLE) BIO/07 - ECOLOGIA
MARSELLA ENNIO AL -
ORTOLANI FRANCO PO DIPARTIMENTO DI PIANIFICAZIONE E SCIENZA DEL TERRITORIO GEO/02 - GEOLOGIA STRATIGRAFICA E SEDIMENTOLOGICA
SAGGIOMO VINCENZO AL -
SIMONE LUCIA PO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA GEO/02 - GEOLOGIA STRATIGRAFICA E SEDIMENTOLOGICA
VICINANZA DIEGO RU -

Obbiettivi Formativi

Il Dottorato in Scienze ed Ingegneria del Mare occupa un posto significativo nel settore della formazione post-laurea, e rappresenta una interazione forte tra le Istituzioni napoletane che hanno competenza nei settori predetti e consente loro di raggiungere una massa critica adeguata ad esprimere in modo sinergico le loro  potenzialità formative, scientifiche e operative.

I settori citati in precedenza corrispondono a filoni di ricerca sostanziati da studi avanzati sulla gestione integrata della fascia costiera, sulla morfologia, sedimentologia, strutture e ingegneria delle zone costiere e dei fondi oceanici, oltre che sulle modifiche globali del clima, della diversità biologica e degli ambienti marini (Global Change).

Il Dottorato in Scienze e Ingnegneria del Mare si propone di formare specialisti nei settori citati capaci impegnarsi nella ricerca teorica e sperimentale nel settore dell’ingegneria costiera; nella progettazione e gestione di impianti marittimi; nella protezioni di litorali; ma anche in attività di consulenza presso istituzioni pubbliche e private nel settore della protezione dell’ambiente marino costiero e dei lavori marittimi in generale.

Linee di Ricerca

Ingnegneria costiera

Processi idrodinamici lungo la fascia costiera e interazione con strutture antropiche

Geologia marina

Sedimentologia, stratigrafia, morfodinamica e paleoceanografia

Biologia marina

Accoppiamento fisico-biologico, ecologia, biologia e comportamento del mesozooplancton, fotobiologia del fitoplancton, biologia ed ecologia del microzooplancton unicellulare, interazione diatomee copepodi, ecologia dei sistemi a fanerogame marine

 

Rapporti di collaborazione italiani

  • CNR (Cod. 3)
  • ENEA (Cod. 585)
  • ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA (Cod. 96)

 

Rapporti di collaborazione esteri

Nessun rapporto di collaborazione con enti esteri

 

Convenzioni enti italiani

Nessuna convenzione con enti italiani

 

Convenzioni enti esteri

  • IMPERIAL COLLEGE, U.K. - REGNO UNITO  (Cod. 430)

 

Percorso Formativo

I Anno

Sulla base dell’ipotesi del progetto di ricerca del dottorandoche viene discusso ed analizzato nell’ambio del collegio e di concerto con il/i tutor si procede alla schematizzazione del piano di sviluppo temporale delle attività didattiche, di ricerca, di formazione. Nell’ambito di questa formulazione si inseriscono  anche soggiorni di studio e ricerca in ambiti diversi da quelli delle strutture facenti capo ai soggetti proponenti il Dottorato di Ricerca. Di norma sono previsti soggiorni preso strutture estere.

 Il collegio valutata l’attività complesivamente svolta delibera sulla prosecuzione dell’attività con gli eventuali adeguamenti e/o correzioni al piano di sviluppo.

  Al termine del primo anno nell’ambio del collegio viene discusso ed analizzato il resoconto dello sviluppo della ricerca e di tutte le attività collegate in relazione al piano di avanzamento del progetto stesso elaborato nella fase di avvio.

II Anno

Nel secondo anno lo sviluppo dei progetti di ricerca si concentra sulle attività sperimentali e di campo.

In genere in questa fase di sviluppo del progetto di ricerca ci si aspettano i primi risultati su aspetti del progetto stesso. In genere questi primi risultati sono suscettibili di presentazione in ambito nazionale e internazionale, eventualmente anche oggetto di pubblicazione scientifica. La presentazione di questi risultati da parte dei dottorandi di ricerca in ambito seminariale e congressuale, nazionale e internazionale, è fortemente incoraggiata.

Al termine del secondo anno il collegio esamina la relazione sullo stato di avanzamento del progetto di ricerca e sulle attività ad esso collegate, ponendo particolare attenzione alla valutazione del raggiungimento degli obiettivi previsti.

Nel deliberare sulla prosecuzione delle attività si evidenzieranno gli eventuali adeguamenti e/o correzioni al piano di sviluppo della ricerca.

III Anno

In genere in questa fase di sviluppo del progetto di ricerca ci si concentra sul completamento delle attività sperimentali e di campo. A questo stadio di avanzamento i risultati ottenuti oltre che oggetto di presentazione in ambito nazionale e internazionale, sono maturi per essere oggetto di pubblicazione scientifica. La pubblicazione da parte dei dottorandi di ricerca dei risultati della propria ricerca su riviste scientifiche internazionali, è fortemente incoraggiata.

Il complesso delle attività di ricerca svolte e dei risultati della stesa confluisce nell’elaborato di tesi che verrà valutato anche sulla base del parere di referee.

Corsi Specifici Scuola

TitoloCognome DocenteNome DocenteDocente StranieroNumero Ore
Metodi numerici nelle Scienze della Terra COOPER G.R.J 12
Fluids in the Earth BODNAR ROBERT 12
Geodinamica del Mediterraneo TURCO EUGENIO No 12
Geologia e geochimica ambientale DE VIVO BENEDETTO No 12
Geologia marina, orientamento strutturale PAPPONE GERARDO No 12
Paleoceanografia SPROVIERI MARIO No 12
Petrologia regionale ed applicazioni MELLUSO LEONE No 12
TOTALE ORE 84

Corsi Specifici Dottorato

TitoloCognome DocenteNome DocenteDocente StranieroNumero Ore
Oceanografia Fisica PIERINI STEFANO No 12
Oceanografia del Mediterraneo RIBERA D'ALCALÀ MAURIZIO No 12
GEOLOGIA DELLE AREE URBANE COSTIERE NARDI GIUSEPPE No 12
I FONDALI ITALIANI DONADIO CARLO No 12
PROBLEMI DI CARTOGRAFIA GEOLOGICA A MARE D'ARGENIO BRUNO No 12
STRATIGRAFIA MAGNETICA INCORONATO ALBERTO No 12
TOTALE ORE 72

TOTALE ORE: 156