Info utili

Follow us on twitter

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA, DELL'AMBIENTE E DELLE RISORSE

 

Laboratorio per la caratterizzazione petrofisica dei lapidei ornamentali e la diagnostica dei materiali

 

C I S A G 

 (CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI SERVIZIO PER ANALISI GEOMINERALOGICHE)

 

Il laboratorio per la caratterizzazione petrofisica dei lapidei ornamentali e la diagnostica dei materiali ed il centro interdipartimentale di servizio per analisi geomineralogiche tra le strutture della campania riconosciute idonee per le indagini diagnostiche sugli amianti
 
Come è noto del  gruppo dell’amianto o asbesto fanno parte numerosi minerali caratterizzati da una struttura fibrosa che li rende particolarmente nocivi per la salute umana quando vengono inalati.

crodidolite 
 

 Minerali del gruppo dell’amianto

 

 
Famiglia 
Minerale Formula
Serpentino crisotilo Mg3[Si2O5](OH)4
  antigorite Mg3-x[Si2O5](OH)4+2x
Anfibolo riebekite (crocidolite) Na2Fe"'2(Fe",Mg)3[Si8O22](OH)2
  grunerite (amosite) (Fe",Mg)7[Si8O22](OH)2
  antofillite (Mg, Fe")7[Si8O22](OH)2
  tremolite Ca2Mg5[Si8O22](OH)2
  actinolite Ca22(Mg, Fe")5[Si8O22](OH)2

 

Proprio a causa dei danni che la sua inalazione comporta nel corso degli ultimi decenni in Europa l’amianto è stato messo al bando e ne è stato vietato l’uso nei processi industriali nei quali era stato diffusamente impiegato, ma nel contempo è stato anche affrontato il problema della dismissione dei materiali che lo contengono e la bonifica dei siti inquinati.

La valutazione del rischio amianto risulta estremamente importante non solo in quei contesti antropizzati, e soprattutto industrializzati, per la cui realizzazione sono stati utilizzati, in passato, materiali contenenti amianto (MCA), ma anche in quei contesti naturali dove sono presenti rocce contenenti minerali fibrosi a volte interessate da attività estrattiva.

Il legislatore nel D.M. del 6 settembre 1994 ha fornito, tra l’altro, le direttive alle quali attenersi per le analisi di MCA e il riconoscimento del tipo di fibre aerodisperse.

Per il Controllo di qualità dei laboratori che effettuano la determinazione quantitativa delle fibre di amianto, il Ministero della Salute (Centro Controllo Malattie) ha avviato il “Progetto amianto” predefinendo i parametri per la certificazione ufficiale dei laboratori (D.M. 14 Maggio 1996).

I laboratori del gruppo Geomineralogico che hanno partecipato al programma sono stati qualificatia svolgere attività analitiche relativamente alle metodiche:

  • Microscopia elettronica a scansione SEM
  • Diffrattometria DRX
  • Spettrofotometria FTIR

 

crisotilo
 

Sul sito ministeriale viene riportato l’elenco dei laboratori campani che hanno superato la prova e risultano qualificati. Come si può notare il Laboratorio per la caratterizzazione petrofisica dei lapidei ornamentali e la diagnostica dei geomateriali ed il Centro Interdipartimentale di Servizio per Analisi Geomineralogiche sono gli unici in Campania ad aver ottenuto la validazione contemporanea per le tre principali tecniche analitiche sopra elencate (DRX, SEM e FTIR).