Didattica

Info utili

TIROCINIO PROLUNGATO

 
INFORMATIVA
PROCEDURA RICHIESTA
 
PRIMA FASE
Per i tirocini da svolgere presso sedi già convenzionate: (NB: Ricercare le sedi presenti attive sul sito di  unina: www.unina.it/didattica/tirocini-studenti).
 
  1. Dopo aver scelto un Tutor universitario, contattare la sede prescelta e accordarsi per le modalità di svolgimento e il relativo periodo.
  2. Il Tutor Universitario dovrà redigere una dichiarazione in cui specificherà di ritenere la sede scelta valida all’esecuzione del lavoro di cui, altresì, andrà specificato il titolo. Tale dichiarazione andrà inserita nella cassetta del prof. Valentino Di Donato, dopo averla fatta timbrare all’Ufficio CCD. 
Passare poi alla seconda fase senza attendere risposta dal Docente
 
ATTENZIONE: E' possibile effettuare il tirocinio prolungato finalizzato presso la stessa azienda a condizione che sia finalizzato alla compilazione della tesi sperimentale e che sia debitamente motivato dal tutor/relatore. In tal caso si  può evitare di rifare i modelli di progetto formativo, inserendo tutte le 300 ore nel prospetto e allegando la relazione del tutor/relatore
 
 SECONDA FASE
  1. Compilare direttamente ON-LINE, sul sito di unina al link: www.unina.it/didattica/tirocini-studenti, il modulo “Progetto Formativo Extramoenia”. (In caso di difficoltà ad entrare nell’area riservata si faccia un primo tentativo cambiando la password. Se non dovesse funzionare, si mandi una mail al CSI, come da istruzioni presenti nell’area, specificando che si è già provato a cambiare la password).
  2. Si raccomanda di compilare con particolare riguardo la sezione “obiettivi e modalità di svolgimento”, che andrà riempita su indicazione del Tutor universitario, specificando anche se il lavoro è svolto in sede o all’esterno. Inoltre, sul frontespizio, va posta la data di stipula, che si intende la data in cui è stato sottoscritto l’accordo fra la sede del Tirocinio e l’Università. (Vedasi elenco delle sedi di tirocinio dal sito).
ATTENZIONE: LE DATE DEL PERIODO IN CUI SI EFFETTUERÀ IL TIROCINIO DEVONO PARTIRE ALMENO DAL MESE SUCCESSIVO A QUELLO IN CUI SI CONSEGNERANNO, ALL’UFFICIO CCD, I MODULI DEL “PROGETTO FORMATIVO”.
 
N.B. Si precisa che le date apposte nel modello, si riferiscono al periodo di copertura assicurativa che non coincide necessariamente con il periodo deciso dall’azienda per l’espletamento del tirocinio stesso. Il tirocinante, per svolgere il tirocinio, deve attenersi esclusivamente alle date concordate in azienda, nel rispetto delle necessità del Soggetto Ospitante, purchè tale periodo rientri comunque nelle date indicate sul modulo. 
 
TERZA FASE
  1. Il modulo del Progetto Formativo, dopo la stampa, va fatto firmare e timbrare dal Tutor dell’azienda o dell’Ente scelto e dal Tutor universitario.
  2. Successivamente ne andrà fatta una fotocopia, in caso di richiesta da parte dell'Ente prescelto.
  3. Tale modulo andrà poi CONSEGNATO AL CCD UNITAMENTE ALLA DICHIARAZIONE DEL TUTOR/RELATORE ENTRO E NON OLTRE i primi 20 giorni del mese.
ATTENZIONE: in caso di mancata consegna al CCD il tirocinio non è validato.
 
      FASE FINALE
      Verso la fine del tirocinio: (Se si effettua presso la stessa azienda del tirocinio base, va fatto una  
sola volta)
1.      Vanno scaricati, dal sito del Distar nella sezione Didattica, due moduli:
• "Scheda Tirocinio Azienda" che andrà compilata dal Tutor aziendale e chiusa dallo stesso in una busta firmata e timbrata ai lembi, ai fini del rispetto della privacy della stessa azienda. 
• "Scheda Tirocinio Studente" che andrà compilata dal tirocinante e non imbustata.
Si precisa che tali moduli, essendo a fini statistici, non vanno firmati, né va indicato il nome dello studente che effettua il tirocinio.
 
2.      VA REDATTA, infine, la RELAZIONE DEL LAVORO SVOLTO
 
Consegnare quindi all’Ufficio CCD:
  1. Relazione del lavoro svolto in formato cartaceo con la firma del Tutor universitario e del Tutor aziendale (completa di timbro)
  2. Copia in pdf della stessa relazione da consegnare tramite pen drive
  3. Una dichiarazione di accompagnamento alla relazione in cui il Tutor Universitario attesti il lavoro svolto dallo studente
  4. Le due schede in formato cartaceo“studente” e “azienda” (la sola scheda azienda in busta chiusa).